Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Paolo Veronese

PAOLO VERONESE

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Veronese.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Veronese ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Veronese è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Veronese, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Veronese, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Veronese.

Autentichiamo Veronese e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Veronese. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Veronese.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Veronese sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Veronese sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Veronese ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Veronese difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Veronese, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Paolo Caliari nasce a Verona nel 1528. La sua fama è legata alle innovazioni nel campo del colore e della prospettiva, che apre le porte alle conquiste del Barocco, preannunciando perfino alcuni dei risultati ottenuti, tre secoli dopo, dai pittori impressionisti. I suoi quadri celebrano la ricchezza dell’aristocrazia veneta e lo splendore della Venezia del Cinquecento attraverso opere di grandi proporzioni, che sembrano ricreare sempre una meravigliosa atmosfera di festa.
Deve alla sua città natale il soprannome Veronese con cui è noto a Venezia, la città in cui arriva nel 1553 divenendo uno degli artisti più ricercati.
Di formazione manierista a Venezia Veronese scopre le potenzialità espressive del colore e subisce il fascino di Tiziano, a cui si ispira per ritratti e soggetti mitologici. Diventa presto il cronista privilegiato della Repubblica veneziana, come dimostrano le decorazioni a Palazzo Ducale e nella Libreria Vecchia di S. Marco, celebrando la potenza politica ed economica attraverso composizioni scenografiche e dagli scorci audaci o teatrali, come nella Battaglia di Lepanto 1572 (Gallerie dell'Accademia). Nel 1563 dipinge la più famosa delle sue Cene, le Nozze di Cana ora al Louvre; dieci anni dopo, esegue un'altra Cena per il Convento dei Ss. Giovanni e Paolo, che, nell'ambito della Controriforma, gli procura il processo dell'Inquisizione per la sua interpretazione mondana. Durante il processo Veronese difende la propria libertà creativa tanto che quando la sentenza gli impone di cambiare l’opera egli ne modifica solo il titolo: l’Ultima cena diventa così la Cena in casa di Levi (1573), ora all'Accademia di Venezia.
Fra le sue cene più significative vanno ancora ricordate: le Cene di Dresda, di Brera e di Monte Berico. Contemporaneamente a questi conviti, dipinge moltissime altre tele di vario argomento, dove però sempre s'affermano quella sua tendenza al sogno e quei suoi colori squillanti e vivi. Si ricordano: la Famiglia di Dario ai piedi di Alessandro (1565-67, Londra, National Gallery); i ritratti, o gruppi di ritratti, a Firenze, a Dresda, ad Amsterdam, e alcune composizioni di soggetto sacro.
È posto tra i tre grandi numi tutelari della pittura veneziana, insieme a Tiziano e Tintoretto.
Muore a Venezia nel 1588.

Pensi di possedere un’opera di Veronese? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Veronese.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.