Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

William Turner

J. M. William Turner

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Turner.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Turner ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Turner è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Turner, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Turner, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Turner.

Autentichiamo Turner e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Turner. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Turner.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Turner sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Turner sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Turner ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Turner difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Turner, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Joseph Mallord William Turner è considerato tra i più grandi artisti inglesi di tutti i tempi, meglio nome come “il pittore della luce” e celeberrimo esponente del Romanticismo, di cui Turner è riuscito ad esprimere, con i suoi tratti fuggevoli, il rispetto per le forze della natura e il fascino per ciò che resterà per sempre ignoto alla conoscenza umana. Turner nasce a Londra nel 1775 e sin da bambino mostra spiccate capacità nel disegno, lavorando da subito come disegnatore negli studi degli architetti. La Royal Academy of Arts di Londra è tra i primi attori ad accorgersi dell’incredibile talento del giovane, che inizia a frequentare il noto istituto nel 1787. Le prime commissioni sopraggiungono nel 1794, mentre nel 1796 Turner presenta il suo primo dipinto ad olio alla Royal Academy, “Pescatori in mare”. Il “sublime” inizia così ad essere tra i temi principali delle opere di Turner, in cui la natura si manifestava come una forza imponente nei confronti dell’insignificanza dell’essere umano. Molte furono le influenze per il giovane artista: da Giovanni Piranesi a Rembrandt Harmenszoon van Rijn e Richard Wilson. A inizio Ottocento, William Beckford commissiona al giovane pittore il primo quadro a tema storico, “La quinta piaga d’Egitto” (1800), esposta in pendant con due dipinti di Lorrain. Turner si lascia ispirare poi da Jacques-Louis David e dalle visite al Musée du Louvre non appena si presenta la possibilità di partire per Parigi e nel 1804 si apre un suo atelier, tentando di distaccarsi dalla Royal Academy a causa di alcuni commenti critici ricevuti sul suo stile. Nel 1818 Turner ha inoltre l’opportunità di viaggiare in Italia e di ammirare i capolavori dei grandi maestri italiani illustrando “The picturesque tour of Italy” dell’architetto Hakewill, conoscendo artisti come Antonio Canova, che lo fa nominare membro dell’Accademia San Luca. Turner approfondisce poi le tecniche chiaroscurali nei Paesi Bassi, studiando le opere di Rembrandt e dell’arte fiamminga, e prosegue i suoi viaggi in tutta Europa, i cui risultati confluiranno in alcuni dei capolavori più noti del pittore, come le due opere che immortalano l’incendio della Camera dei Lord nel 1834. Turner è rapito dalla luce e dai colori di Venezia, città in cui desidera fortemente fare ritorno, ma le condizioni di salute glielo impediscono e incidono fortemente sul carattere dell’artista, che decide di isolarsi a Chelsea, un quartiere di Londra, nascondendo la propria identità. La salute di Turner si aggrava a causa in seguito alla sua caduta nell’alcolismo, in cui egli cerca di affogare tutto il suo dolore, fino a condurlo alla morte nel 1851 nel quartiere londinese dove risiedeva.
Pensi di possedere un’opera di Turner? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Turner.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.