Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Bartolomeo Schedoni

BARTOLOMEO SCHEDONI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Schedoni.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Schedoni ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Schedoni è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Schedoni, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Schedoni, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Schedoni.

Autentichiamo Schedoni e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Schedoni. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Schedoni.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Schedoni sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Schedoni sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Schedoni ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Schedoni difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Schedoni, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Bartolomeo Schedoni nasce a Modena il 13 gennaio 1578, primogenito di Giulio (originario di Formigine) e di Giulia Zardi. Sulla sua formazione mancano documenti, ma l’attività del padre, commerciante e forse anche artigiano di maschere, settore in cui i modenesi erano specializzati, favorisce l'accesso al figlio al mondo della pittura. Nel 1594 si trova a Parma, insieme al padre, alla corte dei Farnese. Bartolomeo viene notato subito per le sue doti pittoriche, tanto che il duca lo raccomanda per un corso di istruzione presso il pittore manierista Federico Zuccari, allora principe dell'Accademia romana di San Luca. Forse alla fine del 1594 o ai primi del 1595, parte per Roma, ma non vi si trattiene a lungo. Nel 1597 è già a Parma di nuovo al servizio dei Farnese. Due anni dopo è costretto a riparare a Modena e a Reggio, per un ferimento. Sposatosi, nel 1607 è di nuovo a Parma. Qui vive fino alla morte, come pittore di corte dei Farnese, assai caro a Ranuccio I.
Muore a Parma nel 1615.
Molti suoi dipinti si trovano a Napoli, nella R. Pinacoteca: La Carità (1611); la Sacra Famiglia con S. Giuseppe che legge; l'Amorino; il S. Paolo; il S. Sebastiano; il S. Girolamo (1609); il S. Sebastiano curato dalle pie donne (1615?); la S. Famiglia in gloria adorata da quattro Santi; il ritratto di Vincenzo Grassi. Ornano il palazzo reale di Napoli la famosa Elemosina e la Sacra Famiglia. La R. Galleria di Parma conserva pure dello Schedoni tre ottimi dipinti: l'Ultima Cena (1608), Le Marie al Sepolcro (1614) e Cristo deposto nel sepolcro (1614).

Pensi di possedere un’opera di Schedoni? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Schedoni.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.