Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Pontormo

PONTORMO

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Pontormo.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Pontormo ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Pontormo è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Pontormo, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Pontormo, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Pontormo.

Autentichiamo Pontormo e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Pontormo. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Pontormo.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Pontormo sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Pontormo sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Pontormo ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Pontormo difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Pontormo, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Iacopo Carucci, detto Pontormo, nasce a Pontormo, presso Empoli, nel 1494.
Pittore di rottura, anticlassico e inquieto, assieme a Domenico Beccafumi e al Rosso Fiorentino, è considerato l'iniziatore del Manierismo. Posto da fanciullo presso Leonardo, studia poi con l'Albertinelli, con Piero di Cosimo, ma soprattutto con Andrea del Sarto. Sin da piccolo è stimato anche da Raffaello per il suo precoce ingegno. Le sue opere presentano sempre bellezze originali e raffinate per eleganza, per delicatezza di tocco e tonalità e per sensibilità e passione intima.
Del 1521 è Vertumno e Pomona, una lunetta affrescata nel salone della Villa Medicea di Poggio a Caiano, vicino Prato, che segna l'apogeo della sua arte.
Impressionato dalle incisioni del Dürer, su sua ispirazione, tra il 1522 e il 1524 dipinge nel chiostro della Certosa di Val di Ema scene della passione, stupende per carattere formale e per intensità patetica.
Per la cappella Capponi in Santa Felicita a Firenze dipinge nel 1526 una Deposizione nel sepolcro, mirabile per espressività lineare e trasparenza cromatica. Altro suo capolavoro più ricco di colore è la Visitazione databile al 1528-1530 circa e conservata nella propositura dei Santi Michele e Francesco a Carmignano. La tela, che rappresenta Maria incinta che si reca a far visita a Elisabetta, anch'essa in attesa del suo primogenito Giovanni, si discosta dalla tradizione. L'artista, anziché accentuare gli aspetti intimi ed affettuosi dell’episodio, dà spazio al senso del mistero che circonda queste due eccezionali maternità. Più forzati di stile ma più sostanziosi di colore sono la Madonna con Sant'Anna al Louvre e il Martirio di S. Maurizio a Palazzo Pitti. Perduta è una Resurrezione di Lazzaro, che il Pontormo esegue per Francesco I; distrutte le decorazioni di logge nelle ville Medicee di Careggi e di Castello e imbiancati gli affreschi della cappella maggiore di S. Lorenzo, dietro i quali il Pontormo lavora gli ultimi suoi 11 anni. Il Pontormo è stato sempre eccellente nei ritratti, pieni di intimità psicologica e di sensibilità nervosa, dei quali si conserva un buon numero in collezioni pubbliche e private.
Muore a Firenze nel 1577.

Pensi di possedere un’opera di Pontormo? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Pontormo.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.