Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Giambattista Pittoni

GIAMBATTISTA PITTONI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Pittoni.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Pittoni ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Pittoni è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Pittoni, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Pittoni, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Pittoni.

Autentichiamo Pittoni e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Pittoni. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Pittoni.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Pittoni sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Pittoni sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Pittoni ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Pittoni difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Pittoni, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Giovanni Battista Pittoni, noto anche come Giambattista Pittoni nasce a Venezia il 6 giugno 1687. È stato un pittore e docente italiano, cittadino della Repubblica di Venezia. A partire da Sebastiano Ricci, e assieme a Giovanni Antonio Pellegrini, Rosalba Carriera, Jacopo Amigoni e non ultimo Giambattista Tiepolo è considerato tra i più rilevanti esponenti del Rococò veneziano.
Proveniente da una famiglia di pittori, impara l'arte dallo zio Francesco Pittoni, con il quale esegue nel 1716 il dipinto Sansone e Dalila (Pordenone, Collezione Querini). Attraverso alcune opere, come il Martirio di san Tommaso (Venezia, chiesa di San Stae) e Diana e Atteone (Vicenza, Museo civico Palazzo Chiericati) si precisano già i caratteri essenziali della sua pittura: ricchezza del colore e un estremo rigore nel definire i particolari, oltre a un soffuso senso di languore proprio del rococò europeo.
Al gusto di Sebastiano Ricci e del Tiepolo, per plasticità formale e freschezza del colore, appartengono la pala con i Santi Pietro e Paolo e Pio V che adorano la Vergine (Vicenza, chiesa di Santa Corona) e il Giuramento di Annibale (Milano, Pinacoteca di Brera).Intorno agli anni venti del ‘700 la sua personalità si delinea con più precisione, rivelando un carattere vigoroso e monumentale negli affreschi. Nel 1720 dipinge Il martirio di san Tommaso per la chiesa di San Stae. Tra il 1722 e il 1730 si collocano opere quali Santi Pietro e Paolo e Pio V che adorano la Vergine (Vicenza, chiesa di Santa Corona), seguono, nel decennio 1730-1740, alcuni capolavori come La Natività (Rovigo, Accademia dei Concordi), la Continenza di Scipione (Parigi, Museo del Louvre) e le allegorie del soffitto di Ca' Pesaro a Venezia.
A Brescia sono presenti nella chiesa di San Gaetano l' Estasi di sant'Andrea Avellino del 1742 e un'altra tela nella chiesa di Sant'Orsola. Tra le opere più mature si segnalano il Martirio di santa Esteria (Bergamo, Duomo), l'Allegoria delle Scienze e delle Arti (Valdagno, Collezione Marzotto), La famiglia (collezione privata), e l'Annunciazione del 1757 delle Gallerie veneziane.
Insieme a Giambattista Tiepolo e a Giovanni Maria Morlaiter fonda l'Accademia di belle arti di Venezia di cui è presidente per numerosi anni, insegnando come professore fino alla morte, avvenuta a Venezia il 6 novembre del 1767.

Pensi di possedere un’opera di Pittoni? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Pittoni.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.