Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Ambrogio Lorenzetti

AMBROGIO LORENZETTI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Lorenzetti.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Lorenzetti ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Lorenzetti è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Lorenzetti, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Lorenzetti, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Lorenzetti.

Autentichiamo Lorenzetti e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Lorenzetti. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Lorenzetti.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Lorenzetti sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Lorenzetti sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Lorenzetti ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Lorenzetti difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Lorenzetti, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.


Ambrogio Lorenzetti è stato un pittore senese del Trecento. Incerta la data di nascita. Opera in stretto rapporto con l'eredità di Duccio e con la forte personalità di Simone Martini. La sua novità è costituita da una sorta di rivoluzione formale, grazie alla presa di coscienza dell'arte di Giotto. L'elemento architettonico e quello spaziale sono infatti evidentissimi nella sua opera, accanto a una vena narrativa e descrittiva.
La Madonna col Bambino, proveniente dalla chiesa di Sant’Angelo di Vico l'Abate, presso San Casciano Val di Pesa, ed esposto oggi nel Museo di San Casciano, è considerata la prima opera tra quelle attribuibili ad Ambrogio Lorenzetti. È firmata e datata dall’autore al 1319 ed è caratterizzata da una forte dose di originalità, rispetto allo stile di Giotto e ai suoi seguaci.
Ambrogio risulta immatricolato nell' 'Arte dei medici e speziali' di Firenze e, nel 1332, dipinge il trittico per la chiesa di S. Procolo, ora agli Uffizi. Sempre dalla chiesa di San Procolo di Firenze, e per questo datati intorno al 1332, provengono quattro tavolette raffiguranti Episodi della vita di San Nicola, oggi esposte agli Uffizi.
Intorno al 1335 viene datata la splendida Maestà proveniente dalla chiesa agostiniana di San Pietro all’Orto di Massa Marittima (domino senese al tempo), ed oggi esposta nel Museo di Arte Sacra della stessa città. La Maestà, dominata da una moltitudine di figure, cariche di significati allegorici, viene considerata come una dei più importanti capolavori del senese: è infatti di grande interesse iconografico, sia per la novità della composizione, sia per la scelta dei santi e delle personificazioni allegoriche. Nel corso dei secoli questo dipinto è apparso e scomparso più volte.
Al 1337-1338 risale la Maestà della Cappella Piccolomini del Convento di Sant'Agostino di Siena, anch'essa caratterizzata da un profondo significato allegorico. Nel 1338-1339 Ambrogio dipinge quello che ancora oggi è considerato il suo capolavoro tra le opere a noi pervenute: le Allegorie del Buono e Cattivo Governo e dei loro Effetti in Città e in Campagna, dispiegate su tre pareti per una lunghezza complessiva di circa 35 metri nella Sala dei Nove del Palazzo Pubblico di Siena.
Del periodo senese, oltre a quelle già citate, molte sono le opere realizzate entro le mura della città dopo il 1337, tutte caratterizzate da una complessa ed affascinante simbologia. Tra esse si distinguono: un polittico proveniente dalla ex-chiesa distrutta del Convento di Santa Petronilla di Siena ed oggi esposto nella Pinacoteca Nazionale della stessa città (circa 1340); la Presentazione di Gesù al Tempio, realizzata per l’altare di San Crescenzio del Duomo di Siena ed oggi esposto alla Galleria degli Uffizi di Firenze (firmato e datato 1342) e un’Annunciazione proveniente dalla Sala del Concistoro del Palazzo Pubblico ed oggi ospitato dalla Pinacoteca Nazionale di Siena (firmato e datato 1344).
Ambrogio Lorenzetti muore nel 1348 di peste.

Pensi di possedere un’opera di Lorenzetti? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Lorenzetti.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.