Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Camille Jean Baptiste Corot

CAMILLE JEAN-BAPTISTE COROT

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Corot.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Corot ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Corot è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Corot, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Corot, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Corot.

Autentichiamo Corot e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Corot. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Corot.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Corot sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Corot sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Corot ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Corot difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Corot, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Jean-Baptiste Camille Corot nasce a Parigi nel 1796. Nel 1817, considerato il grande interesse che Corot mostra per il disegno, i genitori acconsentono alla realizzazione di un piccolo studio artistico nella loro casa e successivamente gli concedono una rendita che gli permette di dedicarsi alla pittura. Corot, non avendo alcuna preoccupazione economica, dipinge per proprio piacere, seguendo le proprie tendenze, poetiche e realistiche insieme, senza preoccuparsi di galleristi, esposizioni e successo. Le opere di Corot mostrano un carattere dicotomico: da una parte i paesaggi sono dipinti secondo i canoni della scuola neoclassica dove aveva studiato, dall'altro le figure sono frutto degli approfonditi studi degli antichi maestri italiani. Infatti è in Italia che Corot dal 1825 al 1828 trascorre gli anni più importanti della sua formazione artistica, e vi tornerà nel 1834 e nel 1843 per periodi brevi che gli permetteranno di maturare la sensibilità della luce e la rigorosità delle linee dei suoi paesaggi.
Nel XX secolo a Corot viene attribuito un posto di rilievo dalla critica italiana per quanto riguarda la luminosità e le armonie di giallo ocra e azzurro pallido.
Le opere del pittore sono caratterizzate dal suo interesse nel voler rappresentare la realtà così come si presenta all’osservatore. E tutto ciò viene reso tale grazie allo studio realistico della luce, alla solida costruzione plastica e alla semplicità della composizione. Infatti Corot predilige dipinti che mostrano l’aspetto selvaggio di alcune regioni come è possibile osservare nelle sue due tele su Volterra, del 1834, conservate al Museo del Louvre.
Dal 1850, colpito dalla nebbia che avvolge il lago di Como, il pittore inizia a mostrare maggiore interesse per i paesaggi umidi e nebbiosi dove la luce è incerta.
Parallelamente al paesaggio, Corot non perde di vista l’interesse per la figura come evidenziano i ritratti, i nudi e i personaggi in costume realizzati dall’artista e che destarono l'ammirazione di Picasso. In particolare, una delle più originali invenzioni di Camille Corot sono le cosiddette “figure di fantasia”. Si tratta di modelli femminili in costume, raffigurati in atteggiamenti assorti e contemplativi. Corot diventa ufficialmente conosciuto come pittore nel 1855, quando l’imperatore decide di acquistare la sua opera “Il carretto”. Verso i primi anni del Novecento Corot mette in mostra le sue opere che rappresentano le “figure”, suscitando l’entusiasmo dei cubisti. Tra le sue opere più celebri è importante menzionare “La dama in blu” del 1874, conservata al Louvre.Nell’ultima fase della sua carriera artistica Corot realizza immagini più introspettive e approfondite psicologicamente, la cui emotività contenuta evoca lo stile di Jan Vermeer.
Corot muore a Parigi nel 1875, all'età di 79 anni.

Pensi di possedere un’opera di Corot? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Corot.
.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.