Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Bartolomeo Gennari

BARTOLOMEO GENNARI
Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Gennari.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Gennari ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Gennari è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Gennari, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Gennari, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Gennari.

Autentichiamo Gennari e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Gennari. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Gennari.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Gennari sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Gennari sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Gennari ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Gennari difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Gennari, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Bartolomeo Gennari nasce a Cento nel 1594, figlio di Benedetto e Giulia Bovi.
Giovanissimo entra nella bottega del Guercino, già appartenuta a suo padre, lavorando insieme al fratello Ercole, e ai pittori Lorenzo Gennari, Benedetto Zallone, Matteo Loves e Paolo Antonio Barbieri. La sua formazione si rafforza con la frequentazione de 'l'Accademia del Nudo', una piccola Scuola di pittura fondata a Cento proprio dal Barbieri, su imitazione della più nota 'Accademia degli Incamminati' avviata a Bologna dai Carracci.
Nel corso della sua carriera realizza numerose copie tratte da originali del maestro Guercino. Molto probabilmente prende parte ai lavori di Casa Pannini. Nel 1630 prende il posto di Lorenzo Gennari come capo bottega e rimane sempre fedele allo stile del maestro.
Nel 1632 si reca a Modena con il Guercino e Matteo Loves per eseguire i ritratti del duca Francesco I d’Este e di Maria Farnese. A partire dagli anni trenta avvia una fiorente produzione di opere in proprio, tra le quali lo Sposalizio della Vergine (1644, Modena, Galleria Estense) che testimonia il suo interesse per la produzione di Guido Reni. Fra le sue opere autonome si ricorda un San Tommaso, ora custodito nella Pinacoteca di Cento. Gli è anche attribuita una Madonna con Bambino e San Felice da Cantalice, conservato nella Pinacoteca comunale di Cesena.
Dopo essersi trasferito a Bologna nel 1644, l'artista muore nel 1661.

Pensi di possedere un’opera di Gennari? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Gennari.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.