Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Piero Della Francesca

PIERO DELLA FRANCESCA

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Della Francesca.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Della Francesca ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Della Francesca è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Della Francesca, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Della Francesca, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Della Francesca.

Autentichiamo Della Francesca e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Della Francesca. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Della Francesca.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Della Francesca sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Della Francesca sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Della Francesca ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Della Francesca difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Della Francesca, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Piero della Francesca nasce il 12 settembre dell'anno 1416 o 1417 a Borgo Sansepolcro, in Toscana, nella provincia di Arezzo. È ricordato come uno dei protagonisti del Rinascimento, una delle personalità più emblematiche e misteriose, nonché il più grande pittore del suo secolo, il Quattrocento.L'esperienza artistica di Piero della Francesca comincia nella cittadina di Borgo Sansepolcro per poi diramarsi in molti altri luoghi, da Roma a Urbino sino a Ferrara e Rimini. Il suo luogo nativo avrà sempre però un ruolo importante; qui ha casa e bottega e qui morirà. A Borgo Sansepolcro troviamo uno dei suoi primi capolavori, il Polittico della Misericordia, realizzata tra il 1445 e il 1462, conservato al Museo Civico di Sansepolcro. Sempre nel Museo civico di Sansepolcro si trova il bellissimo affresco della Resurrezione di Cristo (1450 -1463 circa), il quale, vestito di rosa, rappresenta il vertice di un triangolo immaginario alla cui base troviamo i soldati addormentati appoggiati al sarcofago.
Il Battesimo di Cristo, oggi alla National Gallery di Londra, ha una datazione piuttosto incerta; alcuni la collocano prima di queste due opere, all'anno 1439, mentre altri, come è più probabile, intorno al 1450.
Tra il 1458 e il 1459 Piero della Francesca è chiamato a Roma al servizio di papa Pio II, Enea Silvio Piccolomini. Per lui lavora ai Palazzi Apostolici, dove oggi i suoi dipinti hanno lasciato posto agli affreschi di Raffaello. Tra il 1469 e il 1472 l'artista soggiorna a Urbino presso la corte di Federico da Montefeltro e proprio a Urbino, presso il Presso il Palazzo Ducale, sede della Galleria Nazionale delle Marche, è conservato il dipinto La città ideale, emblema della perfezione architettonica che si fa pittura. Alcuni lo attribuiscono proprio a Piero della Francesca, probabilmente per la prospettiva, la luminosità e l'incredibile sensazione di pace e di silenzio che il luogo rappresentato emana.
Nello stesso museo si può osservare la Flagellazione di Cristo, un'altra delle opere più importanti e misteriose di Piero della Francesca, eseguita per il duca Federico, databile al 1450 circa. Il suo significato non è ancora noto; nessuna delle interpretazioni riguardo ai tre uomini presenti a destra rispetto alla scena della flagellazione è risultata convincente. Sempre presso la Galleria nazionale delle Marche è conservata la Madonna di Senigallia, del 1470 circa.
Agli anni 1465 - 1472 risale il Doppio ritratto dei duchi di Urbino, conservato agli Uffizi, in cui possiamo vedere il protagonista della Urbino quattrocentesca, Federico da Montefeltro, raffigurato di fronte alla moglie, mecenate.
A Milano, alla Pinacoteca di Brera, nella stessa stanza dove è custodito lo Sposalizio della Vergine di Raffaello è conservata una delle ultime opere di Piero della Francesca, un'opera che sintetizza le esperienze artistiche e le caratteristiche dell'artista: la Pala di Brera o Pala Montefeltro, databile al 1472. L'artista morirà vent'anni dopo, nel 1492, nella sua casa di Borgo Sansepolcro, segnato, secondo il Vasari, da una malattia agli occhi che gli impedisce di lavorare.

Pensi di possedere un’opera di Della Francesca? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Della Francesca.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.