Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Luigi Deleidi

LUIGI DELEIDI
Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Deleidi.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Deleidi ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Deleidi è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Deleidi, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Deleidi, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Deleidi.

Autentichiamo Deleidi e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Deleidi. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Deleidi.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Deleidi sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Deleidi sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Deleidi ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Deleidi difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Deleidi, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Luigi Deleidi, detto il Nebbia, nasce a Bergamo nella parrocchia di S. Alessandro in Colonna il 15 nov. 1784. È stato uno dei paesisti bergamaschi più interessanti e originali, sebbene su di lui si abbiano poche notizie, in gran parte vaghe. Si ritiene abbia iniziato a dipingere piuttosto tardi perché i primi documenti sull'alunnato del pittore sono datati rispettivamente 8 e 15 febbr. 1815 (Bergamo, Arch. d. Acc. Carrara). A questo primo periodo pensiamo di riferire un dipinto a olio di piccole dimensioni appartenente a una raccolta privata bergamasca: Chiesetta campestre presso Bagnatica. Dopo il 1815, a cavallo tra il secondo e il terzo decennio dell'Ottocento, sono collocabili due tele, Gli spalti di S. Agostino con esercitazioni di truppe austriache e Piazza vecchia in città alta, che, dovevano decorare nel sec. XIX il caffè di piazza Pontida a Bergamo, e che oggi sono conservate nella Biblioteca Caversazzi. Dal 1817 al 1831 viene probabilmente eseguito dal Deleidi un disegno dell'Albo Locatelli (Bergamo, coll. priv.) con Certosa di Garegnano. L'Albo Locatelli contiene circa ottanta disegni fatti dal vero dal Deleidi, ritagliati e incollati, purtroppo non datati, ma tutti recanti il nome della località ripresa, talvolta scritta dalla mano del pittore stesso. Questo Albo è prezioso per conoscere gli spostamenti dell'artista, sebbene non si possano stabilire cronologicamente.
Il soggiorno a Roma non è tanto breve, come provano i numerosi disegni eseguiti ad Albano, Ariccia, Bracciano, Castelgandolfo, Grottaferrata, Marino. Ancora nell'Albo Locatelli troviamo testimonianza di un periodo trascorso a Venezia, probabilmente successivo a quello romano.
Rientrato nella città natale, poco dopo il 1825, il Deleidi inizia una feconda attività tanto nell'affresco quanto nel dipinto a olio.
Datato 1833 è il ciclo di affreschi compiuti nella sala da pranzo del castello Camozzi Vertova a Costa Monticelli (Bergamo), considerato la più riuscita decorazione del Deleidi. Altre opere in approssimativo ordine cronologico: Paesaggio invernale con soldati e cavallo morente (Bergamo, coll. priv.); Paesaggio invernale con ponte e albero (coll. priv.); Paesaggio invernale con ponte e fortezza (Bergamo, coll. Rodeschini); Veduta cittadina d'inverno con carro (Bergamo, coll. priv.). Inoltre si ricordano alcuni paesaggi ghiacciati, di effetto quasi surreale, da annoverare tra le opere più originali del Deleidi: Paesaggio con uomini che si riscaldano in grotta (Bergamo, coll. priv.); Paesaggio con spaccalegna (coll. priv.) e Paesaggio con asino e torre (Bergamo, coll. priv.).
Il 24 sett. 1853 il Deleidi muore, celibe, a Bergamo.

Pensi di possedere un’opera di Deleidi? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Deleidi.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.