Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Sebastiano Del Piombo

SEBASTIANO DEL PIOMBO

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Del Piombo.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Del Piombo ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Del Piombo è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Del Piombo, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Del Piombo, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Del Piombo.

Autentichiamo Del Piombo e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Del Piombo. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Del Piombo.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Del Piombo sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Del Piombo sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Del Piombo ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Del Piombo difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Del Piombo, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Sebastiano Luciani, noto come Sebastiano del Piombo, nasce a Venezia intorno al 1485. È stato uno dei più fedeli allievi di Michelangelo Buonarroti, figura fondamentale per la sua carriera artistica. Proviene da una famiglia agiata e sin da giovane mostra interesse per la musica, suonando vari strumenti tra cui soprattutto il liuto. Più tardi si appassiona di arte e studia presso il maestro Giovanni Bellini.
Il nome Sebastiano del Piombo gli venne dato dopo aver ricevuto dal papa, al tempo Clemente VII Medici, l'ufficio di piombatore delle Bolle pontificie.
Viene chiamato a Roma nel 1511 dal ricco banchiere senese Agostino Chigi per farlo lavorare nella sua fastosa villa situata sul Tevere, la Farnesina, i cui dipinti erano stati affidati alla bottega più prestigiosa dell'epoca, quella di Raffaello Sanzio. Proprio alla sinistra del dipinto di Raffaello, Il Trionfo di Galatea, vi è il l'affresco di Sebastiano, il Polifemo, che sembra osservare la scena raffigurante la ninfa da lui amata. Lavorando a fianco di Raffaello, ma anche a Michelangelo con i quali diventa amico, Sebastiano risente notevolmente delle influenze dei due maestri. Nel Ritratto d'uomo (1515), conservato a Budapest, all'inizio attribuito proprio a Raffaello, viene per esempio ripresa la maniera dell'Urbinate. Nel 1516, quello che è l'indiscusso capolavoro di Sebastiano, la bellissima Pietà su sfondo notturno, custodita al Museo civico di Viterbo, viene dipinto dal nostro artista, su ispirazione e cartone di Michelangelo. L'altra collaborazione tra Michelangelo e Sebastiano è la decorazione di una cappella della chiesa di San Pietro in Montorio, situata sul Gianicolo, la suggestiva Trasfigurazione.
Nello stesso periodo il cardinale Giulio de' Medici, futuro papa Clemente VII, commissiona due pale d'altare raffiguranti la Resurrezione di Lazzaro e la Trasfigurazione, assegnate rispettivamente a Sebastiano e a Raffaello. La Resurrezione di Lazzaro, oggi alla National Gallery di Londra, è un autentico capolavoro, ma ebbe la sfortuna di essere confrontata con la Trasfigurazione di Raffaello, forse uno dei suoi dipinti più celebri.
Sebastiano del Piombo è un artista molto talentuoso che ci ha lasciato opere notevoli, ma la critica poche volte ricorda la sua influenza nella generazione a lui successiva, forse offuscato dai giganti Michelangelo e Raffaello.
Muore nel 1547 a Roma.

Pensi di possedere un’opera di Del Piombo? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Del Piombo.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.