Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Daniele Crespi

DANIELE CRESPI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Crespi.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Crespi ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Crespi è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Crespi, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Crespi, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Crespi.

Autentichiamo Crespi e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Crespi. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Crespi.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Crespi sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Crespi sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Crespi ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Crespi difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Crespi, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Daniele Crespi nasce a Busto Arsizio nel 1598. L’artista appartiene alla generazione successiva a Cerano, Procaccini e Morazzone, e si forma prevalentemente in Lombardia, nonostante venga influenzato da echi romani, genovesi e spagnoli.
La sua prima opera, chiaramente identificabile, risale al 1619, quando ancora diciannovenne dipinge gli affreschi della cappella di sant’Antonio nella basilica milanese di san Vittore al Corpo, una decorazione di ottanta riquadri ordinati in cinque cerchi, rappresentante un’ascensione celeste di serafini, angeli musicanti e sibille, e dove il Crespi affresca anche i quattro pennacchi della cupola con le figure degli Evangelisti. L'altra opera giovanile è l’affresco con l’Adorazione dei Magi nella sacrestia della chiesa di Sant’Alessandro a Milano, entrambi databili al 1619. Al 1919 risalirebbe anche la pala d’altare con la Morte di San Paolo eremita, sempre nella chiesa di San Vittore al Corpo a Milano. Nel 1621 è accolto nella classe di pittura dell’Accademia Ambrosiana ed è allievo di Cerano. Molto apprezzato dal cardinal Federico Borromeo, Crespi è richiesto dall’Ordine dei Canonici Lateranensi, per i quali realizza il suo dipinto più celebre, il Digiuno di San Carlo. Si tratta di un olio su tela, datato 1625 circa, che si trova nella Chiesa di Santa Maria della Passione a Milano. L’ascetica figura del santo è rappresentata, con profonda e sincera adesione sentimentale, in una composizione spoglia e austera, volutamente essenziale.
Altri dipinti del Crespi sono conservati a Gallarate, presso il Museo della Basilica di Santa Maria Assunta (Natività della Vergine) e nella pinacoteca del Museo della Società degli Studi Patri, oltre che nella chiesa di Gorla Maggiore. Il battistero della basilica di San Giovanni Battista a Busto Arsizio, presenta al suo interno diverse opere di Crespi, in cui si coglie lo stile dell’artista, caratterizzato da chiarezza formale e purezza compositiva. Esse sono: il Cristo morto adorato da San Domenico di Guzman; la Predica di San Giovanni Battista; San Giovannino e l’angelo nel deserto (1623).
Muore giovane, poco più che trentenne, a Milano nel corso della peste del 1630.

Pensi di possedere un’opera di Crespi? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Crespi.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.