Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Michelangelo Buonarroti

MICHELANGELO BUONARROTI

Ottieni un Certificato di autenticità per il tuo dipinto, il tuo disegno o la tua scultura di Buonarroti.

Per vendere, assicurare o donare le tue opere di Buonarroti ti occorre un Certificato di autenticità.

Ottenere un Certificato di autenticità per le opere di Buonarroti è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni, specificando tutto quello che sai sulle origini e la storia del tuo dipinto, disegno o scultura di Buonarroti.

Se vuoi vendere il tuo dipinto, il tuo disegno o la tua scultura di Buonarroti, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Buonarroti.

Autentichiamo Buonarroti e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati di opere di Buonarroti. Rilasciamo certificati di autenticità e perizie per qualsiasi opera realizzata da Buonarroti.

Le nostre autenticazioni dei dipinti, disegni e sculture di Buonarroti sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Buonarroti sono redatti sulla base di indagini d’arte, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare il tuo dipinto, il tuo disegno la tua scultura di Buonarroti ovunque si trovi nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la tua relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti, disegni o le sculture di Buonarroti difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di Buonarroti, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Michelangelo Buonarroti è stato uno dei più grandi artisti della storia dell'arte. Fu scultore, pittore, architetto e poeta. Con opere come la Pietà vaticana, il David, la cupola di San Pietro e gli affreschi della Cappella Sistina, Michelangelo ha toccato vette artistiche che non potranno mai essere superate, traguardi che nessun'altra mano d'uomo potrebbe anche solo imitare. Nasce a Caprese, nell’Aretino, il 6 marzo del 1475. La famiglia di Michelangelo non ha nessun trascorso artistico: il bambino è l’unico a manifestare talento per l’arte. Entra dapprima nella bottega di Domenico Ghirlandaio (1488) e poco dopo nel circolo artistico del giardino di San Marco, patrocinato da Lorenzo il Magnifico. Intorno al 1490 si stabilisce nel palazzo dei Medici a Firenze, entrando a contatto con i massimi rappresentanti della vita artistica fiorentina. A quest’epoca (1490 - 1492) risalgono le prime opere, la Centauromachia e la Madonna della Scala (Firenze, Casa Buonarroti). Nel 1496 Michelangelo è a Roma, viene invitato dal Cardinale Raffaele Riario, nipote di Papa Sisto IV e uno dei più ricchi collezionisti dell’epoca. In questa sua prima permanenza in città (che si protrae fino al 1501), riceve diverse importanti commissioni: una statua di Bacco (oggi al Museo del Bargello), la tavola dipinta della Deposizione per la chiesa di Sant’Agostino, e una Pietà in marmo per la chiesa di Santa Petronilla, oggi in San Pietro (la famosa “Pietà' di Michelangelo). Dal 1501 al 1504 è a Firenze, dove scolpisce il David per Piazza della Signoria (oggi a Firenze presso le Gallerie dell’Accademia); la Madonna con il Bambino per la chiesa di Notre-Dame a Bruges; la Sacra Famiglia (Tondo Doni, oggi agli Uffizi); il Tondo Pitti (Firenze, Museo del Bargello); il Tondo Taddei (Londra, Royal Academy), e realizza il cartone per la Battaglia di Cascina in gara con la Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci a Palazzo Vecchio. Nel maggio del 1508 sottoscrive il contratto per la decorazione della Cappella Sistina per volere di papa Giulio II: il lavoro dura quattro anni, fino al 1512, al termine del quale viene realizzata un'opera d'arte senza precedenti. Più tardi, tra il 1536 e il 1541, dipinge il Giudizio Universale nel muro dell'altare, per i Papi Clemente VII e Pablo III.
Nel 1534 si trasferisce a Roma dove esegue altri capolavori: la sistemazione della Piazza del Campidoglio; gli affreschi per la Cappella Paolina in Vaticano; la conclusione di Palazzo Farnese e i progetti di San Pietro, tra cui la Cupola che sarà realizzata da Giacomo della Porta. Nell’ultimo periodo realizza sculture ispirate al sacrificio di Cristo: la Pietà da Palestrina (Firenze, Galleria dell’Accademia), la Pietà del Duomo di Firenze (ora nel Museo dell’Opera del Duomo) e la Pietà Rondanini (Milano, Castello Sforzesco).
Muore a Roma il 18 febbraio 1564 all'età di 89 anni.

Pensi di possedere un’opera di Buonarroti? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Buonarroti.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.