Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Sandro Botticelli

SANDRO BOTTICELLI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Botticelli.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Botticelli ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Botticelli è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Botticelli, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Botticelli, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Botticelli.

Autentichiamo Botticelli e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Botticelli. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Botticelli.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Botticelli sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Botticelli sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Botticelli ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Botticelli difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Botticelli, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Sandro Botticelli, è uno dei più grandi protagonisti del Rinascimento e della corte del Magnifico Lorenzo, portatore di una grazia e di una bellezza senza tempo, secondo le parole del Vasari. È divenuto l'emblema in tutto il mondo della raffinata civiltà fiorentina del suo tempo grazie all'eterno capolavoro della Nascita di Venere.
Sandro Botticelli nasce a Firenze nel 1444 o 1445, il suo vero nome era Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi. ' Botticelli” ha origine dal nomignolo del fratello maggiore Giovanni, evidentemente di costituzione robusta, soprannominato “botticella”. L'apprendistato di Botticelli si svolge presso la bottega di Filippo Lippi dal 1464 al 1467. Risalgono a questi anni le sue prime opere, una serie di raffigurazioni della Vergine come la Madonna col Bambino degli Innocenti, del 1465-1467,
Terminato l'apprendistato presso il Lippi, a partire dal 1470 il Botticelli ha una bottega propria. In questo periodo risultano determinanti gli insegnamenti di Andrea del Verrocchio, nella cui bottega può conoscere giovani talenti tra cui Pietro Perugino, Domenico Ghirlandaio, Bartolomeo della Gatta e Leonardo. Intanto Botticelli entra sempre più a far parte dell'ambiente della corte di Lorenzo il Magnifico. Testimonianza ne è l'Adorazione dei Magi degli Uffizi, del 1475 circa.
Ormai divenuto noto anche fuori dai confini fiorentini, Botticelli ottiene numerose commissioni anche da altre città, la più importante delle quali arriva nel 1481 da Roma quando l'allora pontefice Sisto IV della Rovere lo chiama, insieme ai migliori professionisti del tempo, per affrescare le pareti laterali della Cappella Sistina. Botticelli si cimenta con capolavori quali: le Prove di Cristo, le Prove di Mosè, la Punizione dei ribelli.
Intorno al 1482 si è soliti datare il primo dei due maggiori capolavori di Botticelli: la Primavera, dipinta per la camera nuziale di Lorenzo di Pierfrancesco de' Medici e custodita agli Uffizi. La bucolica composizione è ambientata in un boschetto di aranci ricco di fiori e piante d'ogni specie. Al centro Venere, dea dell'amore, domina la scena, una poetica allegoria della natura intesa come rinnovamento del mondo. L'altro capolavoro è la Nascita di Venere, sempre agli Uffizi, tela famosa in tutto il mondo, che rispecchia perfettamente lo spirito umanistico del tempo. Nata dalla spuma del mare e giunta a noi da un sogno platonico, Venere, secondo la mitologia greca, approda dopo la nascita sull'isola di Cipro: la dea dell'amore avanza leggera verso l'osservatore fluttuando su di una conchiglia. Accostabile al medesimo clima umanistico, la tavola di Venere e Marte della National Gallery di Londra.
In questi anni tornano anche le rappresentazioni di Madonne con Bambino, ricorrenti nella produzione dell'artista, che avevano caratterizzato la fase giovanile. Su tutte spiccano due perle di rara bellezza, la Madonna del libro al Museo Poldi Pezzoli di Milano e la tavola degli Uffizi intitolata Madonna del Magnificat.
L'ultimo decennio del XV secolo è caratterizzato da incertezze e inquietudini per la città di Firenze. Nel 1492 muore Lorenzo il Magnifico e due anni più tardi vi e la cacciata dei Medici dalla città, la famiglia a cui il pittore si era legato per tutta la vita. In tale contesto si colloca la Calunnia della Galleria degli Uffizi, databile alla prima metà degli anni Novanta del Quattrocento.
Botticelli muore nel 1510 all'età di sessantacinque anni.

Pensi di possedere un’opera di Botticelli? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Botticelli.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.