Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Giovanni Battista Ricci E

GIOVANNI BATTISTA RICCI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Ricci.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Ricci ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Ricci è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Ricci, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Ricci, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Ricci.

Autentichiamo Ricci e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Ricci. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Ricci.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Ricci sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Ricci sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Ricci ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Ricci difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Ricci, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.

Giovanni Battista Ricci nasce a Suno, presso Borgomanero, nell’odierna provincia di Novara nel 1537.
L’unica produzione nota al momento del suo periodo novarese è la Crocifissione tra santi, datata 1576, appartenente a un ciclo di affreschi dipinti insieme a Bernardino Lanino nella cappella di S. Benedetto nel duomo di Novara.
Nel 1581 Ricci si sposta a Roma, fissando la propria dimora in Borgo Pio. A Roma è impegnato nei cantieri di Sisto V dove gli vengono attribuiti gli affreschi nella Scala Santa, nel palazzo lateranense e nella Biblioteca Sistina. L’attività nei cantieri pittorici sistini permette all’artista di mettersi in luce anche presso illustri committenti curiali: negli anni 1585-92 conduce importanti decorazioni pittoriche di palazzi romani. Risalgono inoltre a questo periodo gli affreschi nella biblioteca del cardinale Ascanio Colonna nel palazzo ai Ss. Apostoli (1588-92) e quelli nel palazzo di monsignor Pietro Vento.
In vista del Giubileo del 1600 la produzione del Ricci si moltiplica: partecipa alla campagna di affreschi nella navata di S. Maria Maggiore per il cardinale Domenico Pinelli (1593 circa) e a quella nella cosiddetta nave clementina, il grandioso spazio del transetto lateranense.
Nel 1600-01 Ricci ottiene la commissione degli affreschi nella cappella del tesoriere di Clemente VIII, Tiberio Cerasi, in S. Maria del Popolo, i Quattro Evangelisti nella volta e due lunette con i Dottori della Chiesa: si tratta di dipinti di gusto intensamente classicista, che interpretano a pieno quel «recupero del Rinascimento» che si dava diffondendo a Roma a inizio Seicento.
Per il pontefice Paolo V, il Ricci si incarica di completare, in stretta continuità con le decorazioni sistine, le due stanze Paoline nella Biblioteca Vaticana (1610-12); Al 1615 circa risale la decorazione della cappella di S. Nicola da Tolentino nel transetto destro della chiesa di S. Agostino, condotta da Ricci insieme ai marchigiani Vincenzo Conti e Andrea Lilio.
Eletto principe di S. Luca nel dicembre del 1621, Ricci rifiuta l’incarico, forse per le cattive condizioni di salute. Muore a Roma il 5 agosto 1627, senza fare testamento.

Pensi di possedere un’opera di Ricci? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Ricci.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.