Galleria di Artisti
Galleria dei principali artisti valutati nel corso degli anni

Prova digitando "picasso"

Allori Alessandro

ALESSANDRO ALLORI

Ottieni un Certificato di autenticità (COA) per il tuo dipinto o il tuo disegno di Allori.

Per vendere, assicurare o donare qualsiasi opera di Allori ti occorre un Certificato di autenticità (COA).

Ottenere un Certificato di autenticità (COA) per le opere di Allori è facile. Basterà inviarci le foto e le dimensioni del tuo dipinto o disegno di Allori, specificando tutto quello che sai sull’origine o sulla storia dell’opera.

Se vuoi vendere il tuo dipinto o disegno di Allori, accedi ai nostri servizi di vendita. Offriamo strumenti di consiglio e supporto alla vendita, vendite a trattativa privata e mediazione completa per le opere di Allori.

Autentichiamo Allori e rilasciamo certificati di autenticità dal 2002. Siamo esperti riconosciuti e periti certificati delle opere di Allori. Rilasciamo certificati di autenticità e valutazioni per qualsiasi opera di Allori.

Le nostre autenticazioni dei dipinti e disegni di Allori sono accettate e riconosciute in tutto il mondo.

Ciascun COA è supportato da ricerche approfondite e relazioni analitiche di autenticazione.

I certificati di autenticità che rilasciamo per le opere di Allori sono redatti sulla base di indagini artistiche, ricerche di autenticazione, lavoro analitico e studi forensi solidi, affidabili e totalmente documentati.

Siamo a disposizione per esaminare i tuoi dipinti o disegni di Allori ovunque si trovino nel mondo.

Riceverai i tuoi certificati di autenticità e la relazione di autenticazione solitamente entro due settimane. I casi più complessi, con dipinti o disegni di Allori difficili da ricercare, richiedono più tempo.

Tra i nostri clienti si trovano collezionisti di opere di Allori, investitori, autorità fiscali, assicuratori, periti, valutatori, banditori d’asta, gallerie d’arte, agenzie governative e svariati studi legali.


Alessandro Allori, il cui nome completo è Alessandro di Cristofano di Lorenzo del Bronzino Allori, nasce a Firenze nel 1535. È stato uno degli artisti più prolifici e attivi di Firenze alla fine del XVI secolo.
Ebbe i fondamenti dell'arte dal più famoso pittore Agnolo Bronzino, amico di suo padre, che alla morte di questo (1540) divenne amorevole protettore di lui e di tutta la sua famiglia. Il forte influsso del Bronzino nelle opere di Allori è evidente; si veda il famoso autoritratto giovanile, esposto agli Uffizi, ma soprattutto il bellissimo ritratto di Caterina Soderini Ginoni, tuttora presso la famiglia, datato intorno al 1560. Molto più esplicito è il debito di gratitudine che l'Allori ebbe verso questo suo maestro, tanto che nelle firme usava aggiungere il nome di lui al proprio: 'alunnus Bronzini', ' Alessandro del Bronzino' e, dopo la morte del Bronzino, ' Alessandro Bronzino-Allori'.
Già nel 1552 dipinge alla corte dei Medici, incarico che gli permette di conoscere le loro collezioni e avvicinare artisti, letterati ed ecclesiastici. Nel 1554 parte per Roma, dove frequenta il numeroso circolo degli artisti toscani e dove forse conosce lo stesso Michelangelo, di cui certamente studia le opere, così come quelle di Melozzo e di Raffaello. La portata di questo apprendimento romano appare nella prima opera fiorentina realizzata al suo ritorno: la decorazione della cappella nella chiesa dell'Annunziata. Da quel momento, palazzi, ville e tutte le chiese di Firenze e dintorni rinnovate in quegli anni, si ornano dei suoi dipinti. Divenuto il pittore fiorentino più richiesto, nel 1574 viene nominato pittore ufficiale della Corte dei Medici. Oltre alle importanti commissioni dell'esigente corte medicea, numerose sono le richieste 'forestiere', tra cui i nove arazzi raffiguranti i Misteri di Maria, realizzati per la Basilica di S. Maria Maggiore di Bergamo tra il 1580 e il 1586, e la grande tela con l'Ultima Cena per il monastero di Astino del 1582.
Tra le opere maggiori degli ultimi anni ricordiamo: la Natività della Vergine in S. Maria Nuova a Cortona (1595) e, a Firenze, il S.Fiacre in S. Spirito (1596), la Natività della Vergine all'Annunziata (1602), la piccola Annunciazione all'Accademia (1603) e le Nozze di Cana in S. Agata (1606).
Si spegne nella sua città a Firenze il 22 settembre 1607.

Pensi di possedere un’opera di Allori? Contattaci per ricevere un aiuto cordiale, gentile e altamente informativo. Siamo esperti di Allori.
Nel corso della nostra attività abbiamo analizzato e valutato centinaia di artisti in tutto il mondo.

Cercate l'artista di vostro interesse.

Richiedete un preventivo gratuito

Non esitate, descriveteci la vostra opera. Vi forniremo un preventivo gratuito in brevissimo tempo.